Gass Racing a tre punte al Rally 2 Valli

A distanza di un mese dall’ultimo rally, la Scuderia Gass Racing è pronta ad affrontare la 39^ edizione del Rally 2 Valli, settimo e penultimo appuntamento valido per il campionato italiano rally. Albino Gabriel e il suo staff punterà su una formazione a tre punte per portare l’attacco alle posizioni di vertice del rally scaligero.

 

Fabio Andolfi, pilota ACI Team Italia, con la sua Skoda Fabia R5 by Motorsport Italia è la punta di diamante della Scuderia veneta, attualmente al secondo posto della classifica assoluta e leader tra gli “asfaltisti”. Il pilota di Savona, come sempre navigato da Stefano Savoia, cercherà di attaccare fin dalla prima prova speciale per indirizzare subito il rally nella migliore direzione possibile. Le capacità del rallysta ligure sono fuori discussione e il Rally 2 Valli rappresenta una delle ultime possibilità per agguantare la vetta della classifica.

 

Gli altri due equipaggi by Gass Racing saranno impegnati nella categoria 2 Ruote Motrici a partire dall’inseparabile coppia composta da Daniele Campanaro e Irene Porcu su Ford Fiesta. Reduce dalla brillante prestazione del “1000 Miglia”, Campanaro è intenzionato a confermarsi sulle strade venete per migliorare la sua posizione in classifica generale che lo vede a un passo dal podio.

 

Il giovanissimo Francesco Lovati, alle note Simone Brachi, anche in questo rally salirà sulla pedana di partenza con la sua Fiesta del team Motorsport Italia. Per il giovane “junior” sarà un’altra importante occasione per accumulare ulteriore esperienza in questa sua stagione di esordio.

 

Il rally prenderà il via con la “Grezzana – Power Stage”, vero e proprio antipasto di venerdì 8 ottobre, una prova prevalentemente in discesa tra tornanti e allunghi nel contesto territoriale della Valpantena.

 

Dopo il riordino notturno all'AGSM Forum partirà il "tappone" principale sabato 9 ottobre con tre prove da ripetere per due volte. "Ca' del Diaolo", prova storica dell'evento. Partenza dal Ristorante Ca' del Diaolo, salita fino a Sprea, quindi giù fino a Loc. Collina e poi fino a Castelvero, Vestenavecchia per concludersi alle porte di Bolca, con un finale che non veniva percorso da diverse edizioni. A seguire "San Francesco". Ultima speciale un'altra novità: la "Orsara" di 12.86 chilometri, con partenza da Corbiolo, discesa fino ad Arzerè, quindi breve salita per Prati, discesa per Corrubio e ultimo tratto nuovamente a salire fino al traguardo alle porte di Lughezzano. La cerimonia di arrivo sarà in Piazza Bra, nel cuore di Verona.

 

Ufficio Stampa

GASS RACING

Condividi